Crea sito

Giorno: 16 Maggio 2021

Dall’enciclica “Evangelium vitae” di San Giovanni Paolo II ***

JOHN PAUL´S THEOLOGY OF THE BODY – F.I.A.M.C.

Dall’enciclica “Evangelium vitae” di San Giovanni Paolo II ***

2. “L’uomo è chiamato a una pienezza di vita che va ben oltre le dimensioni della sua esistenza terrena, poiché consiste nella partecipazione alla vita stessa di Dio.

L’altezza di questa vocazione soprannaturale rivela la grandezza e la preziosità della vita umana anche nella sua fase temporale. La vita nel tempo, infatti, è condizione basilare, momento iniziale e parte integrante dell’intero e unitario processo dell’esistenza umana. Un processo che, inaspettatamente e immeritatamente, viene illuminato dalla promessa e rinnovato dal dono della vita divina, che raggiungerà il suo pieno compimento nell’eternità (cf. 1 Gv 3, 1-2). Nello stesso tempo, proprio questa chiamata soprannaturale sottolinea la relatività della vita terrena dell’uomo e della donna. Essa, in verità, non è realtà «ultima», ma «penultima»; è comunque realtà sacra che ci viene affidata perché la custodiamo con senso di responsabilità e la portiamo a perfezione nell’amore e nel dono di noi stessi a Dio e ai fratelli.

La Chiesa sa che questo Vangelo della vita, consegnatole dal suo Signore, ha un’eco profonda e persuasiva nel cuore di ogni persona, credente e anche non credente, perché esso, mentre ne supera infinitamente le attese, vi corrisponde in modo sorprendente. Pur tra difficoltà e incertezze, ogni uomo sinceramente aperto alla verità e al bene, con la luce della ragione e non senza il segreto influsso della grazia, può arrivare a riconoscere nella legge naturale scritta nel cuore (cf. Rm 2, 14-15) il valore sacro della vita umana dal primo inizio fino al suo termine, e ad affermare il diritto di ogni essere umano a vedere sommamente rispettato questo suo bene primario. Sul riconoscimento di tale diritto si fonda l’umana convivenza e la stessa comunità politica. […]”

(S. Giovanni Paolo II, Lett. enc. Evangelium vitae, 25 marzo 1995)

Testi disponibili alla Libreria Cattolica La Casa di Miriam

Edizioni Cattoliche e Cenacolo 24h Tel. 3405892741

Piazza del Monastero 3 Torino

www.lacasadimiriam.altervista.org

 

Preghiera per la benedizione della casa o di un luogo (di P. Amorth)

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona

Visita, o Padre, questa casa e tieni lontano le insidie del nemico; vengano i santi angeli a custodirci nella pace, e la tua benedizione rimanga sempre con noi. Per Cristo, nostro Signore. Amen.

Signore Gesù Cristo, che hai comandato ai tuoi apostoli di invocare la pace su quanti abitano le case in cui fossero entrati, santifica, ti preghiamo, questa casa per mezzo della nostra fiduciosa preghiera e del tuo preziosissimo Sangue.

Effondi sopra di essa le tue benedizioni e l’abbondanza della pace. Giunga in essa la salvezza, come giunse alla casa di Zaccheo, quando tu vi sei entrato.

Incarica i tuoi angeli di custodirla e di cacciare via da essa ogni potere del maligno. E concedi che tutti coloro che vi abitano piacciano a te per le loro opere virtuose, così da meritare, quando sarà tempo, di venire accolti nella tua dimora celeste.

Te lo chiediamo nel nome di Gesù Cristo, nostro Signore.

Amen.

Edizioni e Libreria Cattolica La Casa di Miriam – Con Cenacolo 24h – Tel. 3405892741 – Piazza del Monastero 3 Torino – Tel. 3405892741 – www.lacasadimiriam.altervista.org

 

 

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén