Attenzione a certi esorcisti

mole-antonelliana

Attenzione perché alcuni esorcisti italiani sono vanitosi, doppi ed incapaci, e il demonio se li divora 

Certi esorcisti italiani con una mano spaventano il demonio, e con l’altra lo ributtano dentro, facendo ancora più del male alla persona che a loro si rivolge. Satana infatti non può scacciare Satana. Alcune persone si sono rivolte al nostro gruppo di preghiera, chiedendoci il perché di certe situazioni a loro accadute. Noi rispondiamo senza problemi: alcuni esorcisti sono nominati semplicemente d’ufficio, sulle simpatie di certi Vescovi locali, senza alcuna competenza reale, né comprovata conoscenza specifica sul demonio, talvolta addirittura non ci credono affatto. Non solo. Si danno arie e si atteggiano da persone importanti, si dilettano nel pronunciare formuloni davanti alle povere anime sofferenti che a loro si rivolgono, e peccano di umiltà, in certi casi non capendo per nulla la reale situazione patologica dell’interessato. Proprio perché gonfi di presunzione e vanità nei confronti di anime assetate di guarigione e che pendono dalle loro labbra.
Sono la santità, la purezza, l’umiltà, se è il caso anche il digiuno e la penitenza per la liberazione di un’anima, gli elementi che rendono efficaci gli esorcismi e le preghiere di liberazione, non certo una vanagloria di chi pensa di esercitare chissà quale ruolo importante nella Chiesa.
Ricordiamo ancora una volta che l’esorcismo non è di per se stesso efficace: occorre che il ministro riversi pienezza d’amore e di umiltà nella prospettiva di aiutare la persona che gli domanda aiuto. Ecco spiegato il perché tante persone non trovano giovamento alcuno pur avendo ricevuto uno o più esorcismi.
Gesù ha conferito questo potere ai primi discepoli, che risuscitavano i morti, guarivano i malati e, appunto, cacciavano i demoni. Ed oggi, come si comportano i loro successori? Quale ordine di risultato ottengono in riferimento al medesimo carisma?
Per questo non abbiamo paura alcuna ad affermare che alle volte sono più utili certe preghiere corali ed umili dei gruppi di preghiera che non le ritualità “vampiresche” di certi esorcisti del tutto incompetenti e gonfi di presunzione. Perché Satana detesta l’abnegazione, l’amore compartecipato ed il dono gratuito di sé. Ciò davvero lo mette in fuga dalle anime e nulla può contro di esse.