Concorso Letterario Internazionale: “Raccontami di te”

Concorso Letterario Internazionale: “Raccontami di te”
(Iscrizioni dal 20/12 al 2/02/2019)
 
 
– Il Bando ufficiale
 
Art. 1.
Istituzione e finalità del concorso
 
Le Edizioni Cattoliche La Casa di Miriam (Torino) indicono un concorso letterario, a partecipazione gratuita, finalizzato a valorizzare e a pubblicare determinate opere letterarie, la cui natura e specificità cattolica intrinseca viene stabilita nell’articolo seguente (n. 2), aventi quale polo argomentativo, diretto o riflesso, ciò che viene qui definito come “soggettività condivisibile”, cioè esperienze esistenziali di natura cattolica che per la loro singolarità strutturale manifestino un particolare impulso testimoniale.
 
Art. 2.
Natura e specificità delle opere letterarie idonee al concorso
 
Il concorso “Raccontami di te” non è aperto a qualsiasi genere di composizione letteraria, bensì si caratterizza per una sua specifica cernita di argomentazione ivi esposta ed avente come genere letterario quello della narrativa cattolica.
Le opere presentate sono cioè costituite da componimenti letterari, di lunghezza libera, rigorosamente in prosa, espressivi di una testualità avente per sfondo o per epicentro tematico la propria esistenza cattolica. In modo particolare, questa stessa esistenza va considerata secondo la prospettiva di un riporto ad un altro (di qui il titolo “Raccontami di te”), alla luce di esperienze di fede, di opere sociali e di vita nella grazia particolarmente pregnanti e per questo condivisibili a livello letterario. La tipologia di scritti può essere quella del Romanzo, della Autobiografia, della Testimonianza, del Diario, o del semplice Racconto di un’esperienza vissuta, ecc. La natura del linguaggio utilizzato nelle opere presentate deve evitare tematiche o riferimenti troppo espliciti rispetto ad argomenti capaci in qualche modo di creare scandalo o soggezione nel lettore, evitando termini volgari o indiscreti o argomentazioni oscene di qualunque genere.
 
Art. 3.
Discrezione tematico-espositiva
 
Non verranno considerate in alcun modo opere contenenti insulti contro la fede cattolica (né contro le altre fedi in termini di odio, discriminazione, offesa irriguardosa verso chi le professa, ecc.), irriverenze o maldicenze estrinseche e quant’altro non premetta una minima discrezione espositiva ed uno spirito di pace a livello narrativo.
 
Art. 4.
Opere in lingua straniera e italiana
 
Vengono accolte composizioni letterarie in lingua italiana, spagnola ed inglese. In caso di pubblicazione al termine del concorso, le opere saranno pubblicate nella loro lingua madre.
 
Art. 5.
Modalità di iscrizione al concorso e di invio delle opere
 
L’iscrizione al concorso è gratuita. Non vi sono generi di esclusione a priori rispetto all’età, alla formazione o ad altri impedimenti biografici in ordine alla partecipazione al concorso, che è libera per ognuno. Le opere devono essere pubblicate con supporto digitale ed inviate unicamente per posta elettronica all’indirizzo: [email protected] Non saranno accettate in alcun modo opere pubblicate su supporto cartaceo e spedite tramite posta o corriere. Le opere inviate possono avere una lunghezza libera. Non è possibile inviare più di un’opera per ogni singolo autore. Ogni opera deve contenere i dati anagrafici dell’autore ed una breve introduzione biografica dell’autore, il cui trattamento da parte delle Edizioni organizzatrici del concorso è illustrato nel seguente art. 6.
 
Art. 6.
Carattere inedito delle opere e trattamento dei dati personali
 
Tutte le opere inviate devono rigorosamente essere inedite, non contemporaneamente in concorso con altri premi né già fornite di un codice ISBN, né premiate ad altri concorsi o pubblicate, anche solo parzialmente, in forma cartacea o sul web. Unitamente ai propri dati anagrafici, l’autore dovrà sottoscrivere una dichiarazione in cui garantisce che:
1. l’opera inviata è di sua propria composizione, originale e inedita e l’eventuale pubblicazione del testo non violerà diritti terzi.
2. In esecuzione del decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), il partecipante fornisce il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali.
Questa stessa sottoscrizione, rigorosamente firmata, va inviata all’indirizzo di posta elettronica [email protected] in allegato al testo presentato al concorso. Il mancato invio di questa sottoscrizione implicherà la non accettazione dell’opera da parte delle Edizioni La Casa di Miriam. Tale sottoscrizione manleva le suddette Edizioni La Casa di Miriam da qualsivoglia recriminazione o pretesa corrispettiva al titolo dell’opera, alla violazione di eventuali diritti d’autore o reclamo di terze parti in riferimento alla paternità dell’opera. L’invio di questa sottoscrizione, unitamente a quello dell’opera, corrisponde da parte dell’autore all’accettazione del bando ivi esposto, in ogni sua parte, nonché al suo consenso in ordine ad un eventuale editing della propria opera (qualora risultasse vincitrice o destinata ad una pubblicazione da parte delle Edizioni organizzatrici).
 
Art. 7.
Premiazione
Il primo classificato riceverà come premio la pubblicazione dell’opera vincitrice, a titolo gratuito, con apposita disposizione contrattuale con le Edizioni La Casa di Miriam, senza alcun vincolo d’acquisto rispetto all’opera medesima. Egli riceverà inoltre in dono un attestato commemorativo e gratuitamente due testi, a propria scelta, tra quelli già editi dalle suddette Edizioni. Sarà libertà dell’autore stesso decidere se far introdurre la propria opera da un professionista del settore, con un rimborso forfettario per le spese connesse a tal servizio, scelto dalle stesse Edizioni La Casa di Miriam, oppure procedere autonomamente in tal senso introducendo da sé o assegnando ad altri soggetti di propria scelta tale competenza.
Il secondo ed il terzo classificato di ogni sezione riceveranno in premio un attestato commemorativo dell’evento, con eventuale (non automatica) proposta di pubblicazione dell’opera ad insindacabile discrezione delle Edizioni La Casa di Miriam, organizzatrici del concorso, secondo le stesse modalità tecniche dell’opera prima classificata.
Per tutti gli altri partecipanti, ad insindacabile discrezione delle Edizioni La Casa di Miriam, è possibile che alcune opere possano comunque ricevere, pur non essendo ufficialmente premiate al concorso, una proposta di pubblicazione della loro opera per ragioni “speciali” intrinseche all’opera stessa.
Il luogo della premiazione sarà comunicato tempestivamente, sul sito web degli organizzatori (www.lacasadimiriam.altervista.org), nonché singolarmente ai vari vincitori (e-mail e/o telefono) venti giorni prima della cerimonia di premiazione. Il riconoscimento del vincitore non è in alcun modo vincolato alla sua partecipazione alla suddetta premiazione, qualora impedimenti di vario genere si sovrapponessero alla sua presenza.
 
Edizioni Cattoliche La Casa di Miriam
Piazza del Monastero, 3 – Torino
Tel. 340-5892741
www.lacasadimiriam.altervista.org