Gv 5,17: “Il Padre mio opera sempre e anch’io opero” – Meditazione serale alla Casa di Miriam del 3 maggio 2024

Gv 5,17: “Il Padre mio opera sempre e anch’io opero” – Meditazione serale alla Casa di Miriam del 3 maggio 2024:

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona

Quel “sempre”, in questa frase di Gesù, è letteralmente indicativo di una “attualità nell’operare”, come se l’adesso fosse esteso nel tempo. Gesù opera così, e fa questo imitando il Padre. Non fosse per questo, saremmo tutti perduti. Dobbiamo però chiederci quale effetto imitativo in noi produca questo atteggiamento di Gesù, il cui continuo “operare” non è altro che un continuo “chiamare alla salvezza”. Il riposo, rispetto a questa chiamata, non esiste, sin quando non sarà compiuta ogni cosa. Non importano le obiezioni, le spesso violente opposizioni del mondo a questa chiamata alla salvezza: piuttosto, ciò che conta è lo zelo che manifestiamo a Gesù nel volerlo imitare in quel “sempre” della nostra testimonianza cristiana. “Sempre” non si riferisce solo al tempo, ma anche al luogo, poiché in qualunque luogo dobbiamo perseverare nel manifestare Gesù Cristo al mondo, mediante la carità e il Vangelo. Altro non abbiamo, altro non ci interessa. Il mondo non ci comunica più le sue attrazioni, i suo “riposi” e, nascosti in essi, tutti i suoi inganni. Siamo – perché vogliamo esserlo – una cosa sola con l’agire di Cristo, e dunque non c’è spazio (né di tempo, né di luogo) per ciò che non è di Cristo, che non parla o testimonia Cristo, che on conduce a Cristo. Rimandare a dopo può significare non iniziare mai, e quindi non salvarsi mai, anzitutto dalle illusioni di questo mondo e successivamente dalla fine eterna. Si può operare “sempre”, senza per questo essere noiosi o monotoni: la gioia dello Spirito ci aiuta a colorare con luci adeguate i contesti sociali che attraversiamo, le difficoltà che incontriamo, le sofferenze che patiamo. Gesù è con noi in questa traversata, e non ci abbandona mai. Amen.

 

 

Pubblicato da lacasadimiriam

La Casa di Miriam è un centro editoriale cattolico ed un cenacolo di preghiera operativo 24h