Meditazione su un versetto del Salmo 30: “Fa’ tacere le labbra di menzogna, che dicono insolenze contro il giusto con orgoglio e disprezzo” (30,19)

Does the Bible say anything about God not answering prayers? If so, why  would he do that? - Quora

Meditazione su un versetto del Salmo 30: “Fa’ tacere le labbra di menzogna, che dicono insolenze contro il giusto con orgoglio e disprezzo” (30,19).

Non dobbiamo seguire solo il lato umano delle espressioni usate nei salmi. Certo esistono fra gli uomini molte “labbra di menzogna”, che non si risparmiano nelle calunnie, nelle maldicenze o nelle diffamazioni. Sono tuttavia pur sempre labbra umane, che per quanto possano talvolta ferire e persino uccidere nell’anima certe persone, sono comunque umane, hanno un limite di natura. Nei salmi spesso – non ce ne accorgiamo ad una prima lettura – alcune invettive o richieste di liberazione sono invece rivolte non tanto agli uomini, ma piuttosto ai demoni, a coloro che sebbene dotati di una natura angelica – con tutto ciò che ne deriva – sono decaduti in eterno, poiché hanno già compiuto la loro definitiva scelta contro Dio e il suo amore infinito. E “le labbra di menzogna” – in senso ovviamente simbolico – sono in senso proprio quelle di questa moltitudine di demoni, enti spirituali che si aggirano nel mondo per perdere le anime, per rubarle all’amore di Dio e condurle, con i loro inganni, dove Dio non vuole, cioè all’inferno. Quante volte sentiamo non tanto esternamente a noi, quanto in noi stessi, delle voci intimidatorie, delle accuse, delle proposte, delle insinuazioni, potenti quanto più alta è la nostra abitudine al loro linguaggio. Sono voci atte a spaventarci, a confonderci nelle nostre decisioni, a far apparire vane le nostre scelte cristiane, a scoraggiare le nostre preghiere e a moltitudini di altri inganni finalizzati alla nostra disperazione. Il Salmista chiede a Dio di farle tacere, con la potenza del suo Verbo, contro cui nulla possono questi demoni, quanti e quali che siano. Siamo in un certo modo noi a stabilire le sorti del loro allontanamento da noi stessi – e dunque la nostra liberazione – quanto più supplichiamo Dio con insistenza che le faccia tacere in noi, affinché in noi sentiamo unicamente la voce santa, dolcissima, pura, vera e inconfondibile del Verbo di Dio, con la potenza del suo Spirito di consolazione. Se non ci decidiamo per la preghiera, affinché Dio ci liberi da queste “labbra di menzogna”, non avremo mai il giusto equilibrio cristiano in noi, poiché siamo sempre a metà, confusi da queste voci, da queste parole che iniettano in noi dubbio, scrupolo, insicurezza e agitazione. Dio è con noi per salvarci. Invochiamolo con il salmista: “Fa’ tacere le labbra di menzogna,
che dicono insolenze contro il giusto
con orgoglio e disprezzo”. Amen

Di F.G. Silletta – Edizioni Cattoliche La Casa di Miriam
Piazza del Monastero, 3 – Torino
Tel. 3405892741
www.lacasadimiriam.altervista.org

 

Pubblicato da lacasadimiriam

La Casa di Miriam è un centro editoriale cattolico ed un cenacolo di preghiera operativo 24h