Preghiera di liberazione litanica a tutti i santi

Preghiera di liberazione litanica a tutti i santi

tutti-i-santi

 

“Per il Dio Uno e Trino,
che in nome della sua Santissima Verità
ha giurato su se stesso:
“Davanti a me si piegherà ogni ginocchio,
per me giurerà ogni lingua” (Is 45,23);
per il Santissimo Signore Gesù Cristo,
“che ha in abominio il malvagio
mentre la sua amicizia è per i giusti” (Pr 3,32);
per la potenza salvifica della sua Santa Croce,
per mezzo della quale
“siamo morti a ciò che ci teneva prigionieri” (Rm 7,6)
e liberati dal giogo della schiavitù (cfr. Gal 5,1);
per il Santo Nome di Maria,
la Vergine delle lacrime,
“benedetta davanti al Dio Altissimo
più di tutte le donne che vivono sulla terra” (Gdt 13,18);
per la Santa Chiesa di Dio, edificata nel suo Cristo,
che custodisce nel suo Nome tutti i figli a lui affidati (cfr. Gv 17,11),
in questo momento noi ci appelliamo alla misericordia divina,
che porge l’orecchio
e fa attenzione alla nostra invocazione (cfr. Is 42,23),
perché siamo liberati da Satana e da tutti gli spiriti del male
e l’ira divina li avvolga nelle sue fiamme (cfr. Is 42,25).
Tu, o Dio, “li poni in luoghi scivolosi,
li fai precipitare in rovina.
Come sono distrutti in un istante,
sono finiti, periscono di spavento.
Come un sogno al risveglio, Signore,
quando sorgi fai svanire la loro immagine” (Sal 72,18-20).
Noi ti scongiuriamo, Dio Santo e Vero,
fa’ che accogliamo “l’amore della verità,
per essere salvi” (2Ts 2,10)
e combattiamo a gloria del Signore nostro Gesù Cristo,
con la forza della sua grazia e della sua consolazione,
la nostra battaglia contro gli spiriti della menzogna.
Liberaci in questo momento, Signore.
Te lo chiediamo in nome del Santo Popolo dei tuoi eletti,
di coloro che, credendo in te,
si sono sforzati di essere i primi nelle opere buone (cfr. Tt 3,8a)
e avendo già ricevuto la tua corona di giustizia (cfr. 2Tm 4,8)
ora intercedono per noi,
perché non abbiamo a perdere ciò che abbiamo conseguito,
ma possiamo ricevere una ricompensa piena (cfr. 2Gv 8).
Signore Gesù Cristo,
t’imploriamo di volerci liberare ora e per sempre da Satana,
anzitutto per la tua e nostra Santa Madre, la Vergine Maria,
che più di ogni altra creatura umana
ha compiuto la volontà di Dio (cfr. Mc 3,35)
ed ha meritato per ogni generazione il Nome di Beata (Lc 1,48).
Per l’intercessione di San Giuseppe,
uomo giusto, che quando sei venuto ad abitare in mezzo a noi (Gv 1,14)
“ha tenuto indietro gli insetti divoratori,
perché non distruggessero i frutti della terra” (Ml 3,11),
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per la purezza del tuo Discepolo Amato,
unico fra i Dodici a testimoniare ocularmente il tuo Calvario (Gv 19,26),
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per il potere di legare e sciogliere che hai donato a Pietro (cfr. Mt 16,19),
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per la profondità della tua conoscenza che hai comunicato a Paolo,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per l’autorità apostolica
di coloro che hai chiamato “amici” (cfr. Gv 15,15):
Giacomo, Andrea, Filippo, Bartolomeo, Taddeo,
Tommaso, Matteo, Simone, Giacomo il minore, Mattia,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per la conversione ed il coraggio di Maria Maddalena,
prima annunciatrice della tua risurrezione,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per ogni anima che hai purificato e liberato nel tuo ministero pubblico,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per l’incarico di testimoniare la tua redenzione,
che hai affidato a Matteo, Marco, Luca e Giovanni,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per i Santi Timoteo e Tito, Aquila e Priscilla,
Barnaba, Sila, Anania, Dionigi,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per Stefano e per i primi testimoni che versando il loro sangue
hanno glorificato il tuo Nome,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per Policarpo, Ignazio, Perpetua, Felicita, Lorenzo,
Blandina, Dalmazzo, Babila, Cecilia, Agnese, Anastasia
e per i martiri di ogni tempo,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per lo sforzo intellettuale in difesa della verità che tu hai annunciato,
operato dai primi grandi pensatori cristiani,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per Atanasio, Ireneo, Basilio, Gregorio Nazianzeno,
Cirillo, Gregorio Nisseno, Agostino, Ilario, Giovanni Damasceno
e per tutti i Santi Dottori di ogni tempo,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per i tuoi testimoni che nei secoli hanno dato testimonianza
in parole ed opere al tuo Nome Santo,
per Antonio Abate, per Benedetto,
per Cirillo e Metodio,
per Francesco e per Domenico,
per Tommaso d’Aquino, per Ignazio di Loyola,
per Caterina da Siena, per Teresa d’Avila, per Brigida di Svezia,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per Rita da Cascia, per Antonio di Padova,
per Luigi Gonzaga, per Giovanni Maria Vianney,
per Giovanni Bosco, per Bertilla Boscardin,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Per Maria Goretti, per Bernadette,
per Suor Lucia, Giacinta e Francesco Marto,
per Padre Pio e Giovanni Paolo II,
noi ti supplichiamo: liberaci da Satana, Signore.
Ascolta, Signore, la nostra preghiera,
l’intercessione dei Santi giunga fino a te,
perché possiamo essere liberati dal male
ed operosi nella nostra vita cristiana.
Amen.

“Liberaci dal male. Preghiere di liberazione. Testi inediti” – di Francesco G. Silletta – Ed. La Casa di Miriam – Anche a Roma nelle principali librerie cattoliche www.lacasadimiriam.altervista.org
Tel. 340-5892741 – Corso Francia, 201 – 10139 – Torino