Gesù, il Samaritano-Custode: da un discorso di S. Agostino

Christ and Nephite Child | Pictures of christ, Jesus pictures, Christ

Quell’uomo che giaceva sulla via tra la vita e la morte è indubbiamente l’intero genere umano, abbandonato dai briganti, che un sacerdote di passaggio disprezzò, come pure un Levita, ma un Samaritano in viaggio gli si avvicinò per curarlo e offrirgli soccorso. Per narrare ciò, qual è il motivo? Ad un tale che domandava quali siano nella legge i comandamenti più importanti e supremi, ricordò che sono due: Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente; e amerai il prossimo tuo come te stesso. Ma quello: E chi è il mio prossimo5 E il Signore narrò: Un uomo discendeva da Gerusalemme a Gerico. In qualche modo lo indicò quale Israelita. E s’imbatté nei briganti. Avendolo spogliato e dopo avergli inferto gravi ferite, lo abbandonarono sulla via, tra la vita e la morte. Passò un sacerdote, senza dubbio prossimo per affinità di razza, andò oltre l’uomo che giaceva. Passò un Levita, anche costui prossimo quanto alla razza; anch’egli trascurò l’uomo che giaceva. Passò un Samaritano, forestiero per razza, prossimo per compassione, e fece ciò che sapete 6. Il Signore Gesù Cristo volle farsi vedere in quel Samaritano. Il termine: ” Samaritano ” sta a dire: ” Custode “. Con questo risuscitando dai morti, non muore più, e la morte non avrà più potere su di lui 7, perché non dorme, né sonnecchia il custode d’Israele 8. Infine i Giudei, quando bestemmiavano con tante ingiurie, gli dissero: Non diciamo con verità noi che sei un Samaritano e hai un demonio9 Quindi, essendo due le parole oltraggiose lanciate contro il Signore, poiché gli era stato detto: Non diciamo con verità noi che sei un Samaritano e hai un demonio? poteva rispondere: Non sono un Samaritano, né ho un demonio; rispose invece: Io non ho un demonio 10. In quel che rispose espresse una ripulsa, in quel che tacque, una conferma. Negò di avere un demonio, egli che metteva fuori i dèmoni; non negò di essere il Custode dell’infermo. Dunque: Il Signore è molto vicino 11, perché il Signore si è fatto prossimo per noi.

(S. Agostino, Discorso 171,2 – Disponibili i testi di S. Agostino alla nuova Libreria Cattolica La Casa di Miriam) – Tel. 3405892741 – Piazza del Monastero, 3 – Torino

 

Ti potrebbe interessare anche