Tra me e te c’è sempre un “tra” – di Francesco G. Silletta

Tra me e te c’è sempre un “tra” – di Francesco G. Silletta

 

Tra me e te c’è sempre un “tra”, senza il quale io e te non saremmo mai in relazione. E quel “tra” non sono né io né tu, sebbene esso ci individui entrambi nel nostro essere insieme, nella nostra unità relazionale. Chi è dunque questo “tra”, così capace di unirci ed al contempo di differenziarci? Guardando te, esso si dà a me, individuandomi in quanto “me” dinanzi ai tuoi occhi. E tu stesso, nel venire verso me, nel contemplarmi sei da lui afferrato, nella tensione che a me ti conduce. Eccoci, allora, nell’amore “tra” di noi, che siamo tali non per me o per te in quanto soli, ma nella sua ellisse di significato abbracciante […]
(Francesco G. Silletta)

– Riflessioni sulla Trinità – Copyright Edizioni La Casa di Miriam – Piazza del Monastero, 3 – Torino – vwww.lacasadimiriam.altervista.org