“La grazia sei tu” – Meditazione serale alla Casa di Miriam del 24 aprile 2022

Free Stock Photo of Jesus statue | Download Free Images and Free  Illustrations

“La grazia sei tu” – Meditazione serale alla Casa di Miriam del 24 aprile 2022

Noi ti amiamo, Gesù,

e questa sera vogliamo parlare con te secondo la misura e l’estensione, secondo il linguaggio e le parole di questo amore che tu stesso infondi in noi per te. E dunque parliamo a te, secondo ciò che tu dici a noi di te. Tu ci dici come tutto ciò che siamo e tutto ciò per cui viviamo, ci affatichiamo, combattiamo, abbia in te un senso e trovi in te un fine, l’unico possibile. Tu ci dici come ogni cosa che si assiepa nella nostra mente, e che talvolta ci opprime, ci appesantisce, ci spaventa, trovi in te e solo in te la luce e la liberazione. Tu hai parole che nessuno possiede, poiché tu sei Parola eterna del Padre, sei il Logos di Dio che continuamente, senza confusione, senza imposizione, senza violenza alcuna, parla al nostro cuore, al nostro intelletto, alla nostra volontà, donandoci vita con la tua parola, luce con il tuo linguaggio, conoscenza con il tuo amore. Noi in ultima istanza sappiamo chi siamo unicamente perché conosciamo te, secondo quanto tu dici di te stesso a noi, per il mezzo del Vangelo, della tradizione, della Chiesa, e di tutto ciò che nello spirito, per mezzo del tuo Spirito, comunichi a noi interiormente, affinché si accresca la nostra fede.

Tu sei bontà infinita, Gesù. Quanto di più ci poniamo in ascolto della tua parola, tanto di più ci sorprende l’illimitata misura della tua bontà. Mai sazio di nutrirci con nuove espressioni d’amore, mai stanco nell’aiutarci a credere in te, mai chiuso al perdono del nostro continuo cadere, tu doni un effluvio di grazia, di misericordia e di nuova speranza a noi che ti invochiamo, alle volte in modo scoordinato o immaturo, talvolta anche ribelle o ingiusto, e comunque veniamo a te, in qualsiasi modo, poiché sappiamo che senza di te siamo orfani di Vita, vuoti di sapienza, privi di speranza.

Quanta differenza fra noi e te, nonostante la natura umana da te assunta. Quanto ancora sei tu stesso a colmare di ciò che, a dismisura, ci distanzia da te. Tu lo assumi, quasi toccasse a te di colmare il vuoto generato da noi coi nostri peccati e le nostre cecità, e te ne fai carico, non lo rinfacci mai, ma anzi ti poni innanzi a noi, alla nostra esistenza, come guida e riferimento sicuro per non restare schiacciati lungo la via, senza trovare così la meta.

Quante cose che pensavamo fossero importanti, urgenti, necessarie nella vita, e per le quali abbiamo investito energie di ogni tipo, e che ora, dinanzi alla conoscenza di te, ci paiono non solo inutili alla nostra felicità, ma ad essa dannose, ad essa opposte e nemiche. E chi ci ha insegnato questo? Tu, che sei verità.Tu ce lo hai insegnato senza violenza, ma con ponderazione, senza punizioni meritate, ma piuttosto punendo te stesso, nella tua immacolata innocenza, per salvaguardare noi, affinché capissimo, e capendo ti amassimo, e amandoti ci salvassimo.

Infinito il tuo amore, Gesù, che tutto puoi. E anche ciò che di doloroso talvolta permetti che ci accada, ha sempre un sapiente vincolo di santità e di giustizia, affinché sempre a nostro vantaggio l’esistenza si ponga, orientata a te, salda in te, santificata da te.

Grazie, dunque, Gesù. Per quanto dirti grazie sia poca cosa, dal momento che la grazia sei tu, e da te ogni grazia deriva, ci sostenta e ci orienta, ci illumina e ci salva dal male. Grazie, Gesù, poiché un giorno capiremo, vedendoti come sei, tutto ciò che qui ancora non capiamo – e che i nostri atti testimoniano di non capire – senza più bisogno di ragionamento alcuno, ma unicamente nella tua contemplazione senza fine, dalla quale avremo eterno amore e gioia senza misura.

Amen

Edizioni e Libreria Cattolica La Casa di Miriam

Piazza del Monastero 3 – 10146 – Torino

 

 

 

About lacasadimiriam 1102 Articles
La Casa di Miriam è un centro editoriale cattolico ed un cenacolo di preghiera operativo 24h