L’influenza di Maria nell’ispirazione degli Evangelisti: la distinzione fra scrittura e pubblicazione dei quattro Vangeli

L’influenza di Maria nell’ispirazione degli Evangelisti:

la distintizione fra scrittura e pubblicazione dei quattro Vangeli

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona

Quando si pongono delle datazioni ipotetiche sulla composizione dei Vangeli, bisogna distinguere fra scrittura del testo e sua pubblicazione. Nessuno dei quattro evangelisti avrebbe mai osato abbozzare un testo con una pretesa “evangelica”, senza che la Madonna, ancora vivente, fosse al corrente quantomeno dei contenuti e dell’impostazione provvisoria del testo. E poiché pare verosimile l’ipotesi che la Madonna abbia lasciato questa terra a metà del 1° secolo, ci viene difficile pensare che gente come Matteo e Luca, che molto devono alla Madonna della loro ispirazione evangelica, ma anche lo stesso Giovanni, il più intimamente legato a lei, possano avere iniziato la scrittura dei loro Vangeli (non la pubblicazione definitiva), dopo questo tempo, cioè senza il conforto dell’ispirazione testuale di Maria.

Il fatto che essi possano averne ricordato l’insegnamento, indipendentemente dalla sua presenza storica, non è lo stesso di una oculare condivisione scritturistica (cf. Lc 1), nella quale a prescindere da quello che potesse poi divenire il testo definitivo, gli evangelisti mostravano alla Madonna la loro “idea” testuale di Vangelo. Tanto di più questo vale per quanti, degli Evangelisti, non erano stati nemmeno Apostoli, cioè con Gesù da principio, e anche per lo stesso Apostolo Matteo, che non è stato sin dal primissimo principio alla sequela di Gesù. In pratica il solo Giovanni avrebbe potuto osare una scrittura “autonomistica”, senza cioè il conforto di Maria, ma questa è follia immaginativa per uno che conosce quale legame esistesse, di natura filiale, fra Giovanni e Maria stessa.

E quindi l’ispirazione e la prima stesura “privata” dei quattro Vangeli (dunque non la pubblicazione definitiva) non possono supporsi come compiute tanto in là nel tempo, cioè dopo la prima metà del I° secolo, come alcuni esegeti invece suppongono.

Amen

 

Edizioni e Libreria Cattolica La Casa di Miriam

Piazza del Monastero 3 – 10146 – Torino

 

 

About lacasadimiriam 1182 Articles
La Casa di Miriam è un centro editoriale cattolico ed un cenacolo di preghiera operativo 24h