“La preghiera di saluto”

“La preghiera di saluto” 

insegnata dalla Madonna ad una pastorella della Baviera nel 1646

annunc

“Dio Ti saluta, o Maria.
Dio Ti saluta, o Maria.
Dio Ti saluta, o Maria.
O Maria, io Ti saluto 33.000 volte,
come ti ha salutato l’arcangelo San Gabriele.
Ѐ gioia per il Tuo Cuore ed anche per il mio cuore, che l’Arcangelo Ti abbia portato il saluto del Cristo.
Ave, o Maria...

(La Madonna disse alla pastorella, che aveva preso l’impegno di recitare ogni giorno 9 rosari, che questa preghiera avrebbe di per sé supplito a tale proposito, recitandola dopo il Rosario. Maria chiese alla pastorella di diffonderne il testo, ma costei non lo fece mai e morì così. Dopo la morte, tuttavia, non raggiunse subito la pace eterna del Paradiso, proprio per la disobbedienza volontaria, così le fu concesso in una visione di poter manifestarsi e trasmettere questo testo, entrando allora finalmente nella gioia eterna)

Edizioni Cattoliche La Casa di Miriam
24h di studio, preghiera e pubblicazioni
www.lacasadimiriam.altervista.org