“Sei venuto qui prima del tempo a tormentarci?” – di S. Giovanni Crisostomo

 “Sei venuto qui prima del tempo a tormentarci?” (Mt 8,29) – Da un’omelia di San Giovanni Crisostomo:

“Poiché la folla diceva che Cristo fosse un uomo, vennero i demoni a proclamare la sua divinità […]. E perché non sembrasse adulazione, gridano dicendo: “Sei venuto qui prima del tempo a tormentarci?” (Mt 8,29) – Perciò viene prima riconosciuta la loro ostilità verso Cristo, perché la loro supplica non fosse guardata con sospetto. In effetti, essi erano sferzati invisibilmente ed erano agitati più del mare, essendo tormentati, arsi e andando incontro a sofferenze implacabili in virtù della sola presenza del Signore. Poiché nessuno osava presentarli, Cristo stesso va da loro. Matteo afferma che essi dissero: “Sei venuto qui prima del tempo a tormentarci?”; gli altri aggiunsero che lo supplicavano e scongiuravano di non gettarli nell’abisso. Pensarono infatti che incombesse già su di loro il castigo e temevano di incorrere ormai nella punizione. Se Luca dice che si trattava di uno, mentre Matteo parla di due (indemoniati), ciò non è una discordanza […]: se uno ha parlato di una persona sola, e l’altro di due, ciò non è una contraddizione, ma una differente esposizione. A me sembra che Luca abbia narrato scegliendo il più violento tra questi (indemoniati); perciò riporta quella sciagura con termini più tragici, riferendo ad esempio che, spezzando i legami e le catene, vagava nel deserto (cfr. Lc 8,29).
“Sei venuto qui prima del tempo a tormentarci?” – Non potevano dire di non aver peccato, ma chiedono di non essere puniti prima del tempo. Poiché Cristo li aveva sorpresi a compiere quelle atrocità irreparabili ed inique, pervertendo e tormentando in ogni modo chi fosse sua creatura (cioè l’uomo), i demoni pensavano che egli non avrebbe aspettato il tempo del loro castigo a causa dell’enormità delle loro azioni, e perciò lo supplicavano e pregavano […]”
(S. Giovanni Crisostomo, Omelie sul Vangelo di Matteo, qui 2 vol., ed. Città Nuova, Roma 2003, pp. 45-46)

Edizioni Cattoliche La Casa di Miriam 24h
Studi biblici
Piazza del Monastero, 3 – Torino
www.lacasadimiriam.altervista.org