Novena Beata Vergine Addolorata

Inizio novena Beata Vergine Maria Addolorata (15 settembre) – Testo di F.G. Silletta

Ant. Quis non posset contristári, piam matrem contemplári doléntem cum Filio?

Il tuo dolore, Vergine Maria, è qui presente nella nostra coscienza di tuoi figli, per i quali hai patito insieme a Cristo, unendo le tue lacrime alla sua passione e rendendo fecondo il suo sacrificio, per l’accettazione senza riserve della consegna a te fatta da Lui a te della nostra eredità filiale. In nome di quel dolore così profondo, che tu sola hai sperimentato per la nostra causa, depositiamo a te ogni nostra umana situazione, perché purificata dalle tue lacrime, unite al sangue di Cristo crocifisso, generino per noi liberazione, purificazione, liberazione, redenzione e salvezza. Ti preghiamo di accettare la nostra preghiera, a te, rifugio dei peccatori, affinché il tuo dolore abbia ora una compensazione fruttuosa, nelle nostre anime, per la generazione di una rinnovata fede in Cristo, di un rigenerato spirito di penitenza, di conversione e di carità. Ora ci affidiamo totalmente a te, meditando con cuore contrito tutta l’economia della tua sofferenza sopportata per noi e che ancora abbiamo appesantito nella reiterazione dei nostri peccati e nella riproposizione delle medesime colpe. Intercedi per noi, madre santa, perché il tuo dolore non sia vanificato dalla nostra superbia e il dono di te stessa, nella pienezza dello spirito, non venga reso inutile dalla nostra indispozione. Aiutaci a conoscere tuo Figlio, ad amarlo sopra ogni cosa, a porlo innanzi a qualunque umana aspirazione e ad amare te, tabernacolo di Cristo, nel quale ogni grazia è custodita e ogni promessa compiuta. Amen

Vergine Addolorata, prega per noi. (Salve Regina)

Edizioni e Libreria Cattolica La Casa di Miriam – Con Cenacolo 24h – Piazza del Monastero, 3 – Torino – www.lacasadimiriam.altervista.org