La preghiera dell’alba

La preghiera dell’alba

Noi ti lodiamo, Signore,
e rendiamo gloria al tuo nome santo, perché da te è ogni creatura e in te è la vita che abbonda sul creato.
Ti chiediamo perdono all’inizio di questo giorno
per quello che la notte nella sua oscurità ha lasciato presente in noi, nei sogni, nella veglia, nella rimembranza,
come oscure presenze destinate però a passare
per la notizia del giorno che viene,
per l’avvento della luce che tu ci doni.
Non permettere Signore Gesù Cristo
che questo giorno che la tua bontà ha elargito per noi
vada a corrompersi tra le cose del mondo,
consumandosi vanamente tra le vie del peccato:
fuggano da noi sin da quest’ora mattutina
le forze maligne e le invadenze sataniche
che attendono al varco il nostro sospetto,
aspettano propizia la nostra debolezza
per farci cadere e per scoraggiare la nostra speranza.
Tua è la forza, tua la potenza, tua la benedizione:
come ci hai liberato dalle ombre della notte
ora libera il nostro cuore dalla paura,
dalla prigione del male e dell’odio,
dall’indolenza, dalla nostalgia del peccato,
perché luminosi il mondo ci veda
nella sua ostinata oscurità
e come astri lucenti possa contemplare in noi la tua presenza,
essere persuaso dalla nostra condotta modellata al tuo riferimento,
fondando la nostra stessa speranza unicamente in te,
Signore della vita,
a cui tutto tende e da cui tutto il bene deriva.
Amen

Edizioni Cattoliche La Casa di Miriam 24h
Piazza del Monastero, 3 – Torino
www.lacasadimiriam.altervista.org