San Luigi Gonzaga – Dalla lett. ap. “Singularis illud” di Pio XI

Oggi San Luigi Gonzaga – Patrono della gioventù – Dalla lettera apostolica di Papa Pio XI, Singularis illud ***

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona

“[…] Luigi, essendosi prefisso di disporre la vita sua a norma di ragioni non « temporali » ma « eterne » — dalle quali che si diparta non può più essere o dirsi uomo spirituale — siffatte ragioni attinte dalla divina rivelazione fu solito considerare e meditare lungamente e profondamente nella solitudine degli Esercizi spirituali, in cui, uscito appena di fanciullo e poi iscritto alla Compagnia di Gesù, di tanto in tanto egli si raccoglieva con sommo frutto e godimento dell’anima. Per la verità, riteniamo assolutamente necessario che i nostri giovani, seguendo l’esempio del Gonzaga, imprimano bene nell’animo questa verità, che cioè la vita umana non si deve tanto rimpicciolire da far sì che si restringa tutta nella ricerca e nel godimento dei beni caduchi, come accade non raramente per i giovani, ma al contrario essa debba essere considerata da noi come un veicolo con il quale, servendo solo a Cristo, tendiamo alla eterna beatitudine. E facilmente i nostri adoloscenti conquisteranno questo giusto concetto della vita se, imitando il celeste Patrono, si allontaneranno talvolta dal tumulto delle cose umane e si applicheranno per alcuni giorni agli Esercizi spirituali che, come testimonia una lunga esperienza, sono nati per conquistare salutarmente e stabilmente gli animi teneri e docili dei giovani.Luigi, come dicemmo, rischiarato dalla luce delle eterne verità, avendo fatto proposito di non lasciar nulla d’intentato pur di condurre una vita innocentissima, perseverò con tale costanza nel proposito, che dal primo uso di ragione fino all’ultimo respiro si conservò immune da ogni macchia di peccato grave; e in particolare conservò così gelosamente il fiore della sua purezza, immune da qualsiasi minimo neo, da meritare che i compagni gli dessero il nome di angelo — quello stesso nome con il quale il popolo cristiano da allora lo ha sempre chiamato — e che il Beato Roberto Bellarmino, che del Santo adolescente fu espertissimo direttore spirituale, lo considerasse garantito nella grazia. […]”

(Pio XI, Lett. Ap. Singularis illud, Sulla figura di Luigi Gonzaga, 13 giugno 1926)

Edizioni e Libreria Cattolica La Casa di Miriam – Con Cenacolo 24h Tel. 3405892741 – Piazza del Monastero 3 Torino