Preghiere Mariane

Preghiera alla Madonna liberatrice dai flagelli

O Madonna liberatrice dai flagelli,
noi ci gettiamo ai tuoi piedi col cuore pieno di amarezza e di fiducia.
Siamo peccatori, sì, ma figli tuoi.
Lasciata la casa del Padre,
siamo stati condotti dalla superba illusione di costruire un mondo felice
senza Dio e contro Dio.
Il Maligno ha ispirato all’uomo questo empio proposito
e l’uomo l’ha portato avanti con blasfema costanza.
Ma ora, questo mondo,
lontano da Dio e pieno di peccati,
ci cade addosso e ci schiaccia.
Non abbiamo il coraggio di ripresentarci a Dio,
che da ingrati abbiamo abbandonato,
il cui amore abbiamo calpestato,
la cui misericordia abbiamo rifiutato. Perciò ricorriamo a Te,
nostra Madre tenerissima, Avvocata Nostra,
con la coscienza di aver peccato contro il cielo e la terra
e con il proposito di allontanarci dal male,
per ritrovare nella preghiera e nella penitenza
la via della conversione che conduce a Dio.
Liberaci perciò, o sicura speranza dei Cristiani,
liberaci da ogni flagello,
allontana la collera divina dalle nostre case,
dalla nostra Patria, dal mondo intero.
Noi per tutti i nostri bisogni ci affidiamo al tuo Cuore Immacolato,
in cui cercheremo rifugio nelle due ore dell’espiazione,
forza nell’ora della tremenda purificazione,
certezza nel trionfo del tuo Figlio divino,
la cui croce sarà l’arma della nostra lotta e della nostra vittoria
e la corona della nostra felicità. Amen.

Invocazione a Maria contro le invadenze diaboliche

O Immacolata Vergine, Madre di Dio e Madre nostra,
Regina degli Angeli,
accogli le mie accorate suppliche e presentale al trono dell’Altissimo.
Tu hai ricevuto da Dio la missione di schiacciare,
attraverso il tuo Divin Figlio,
il capo orgoglioso di Satana.
Perciò ti ha reso Immacolata fin dalla tua concezione
e ti ha riempito di grazia.
Così tu puoi facilitare in noi
l’azione redentrice del Cristo
e la discesa del suo Sangue prezioso nelle anime nostre.
Ti supplichiamo ora che Tu ci ottenga da Dio
l’invio dei Santi Angeli,
perché respingano i demòni tentatori,
ne svelino gli inganni,
ne reprimano l’audacia
e li ricaccino nell’Inferno.
Ottienici dalla Misericordia divina
che possiamo sentire nel nostro animo
la risonanza del grido di adesione al nostro Dio,
che segnò il vittorioso intervento di S. Michele: “Chi è come Dio?”.
Aiutaci, o Madre amorosa, a diventare più umili al cospetto di Dio e degli uomini.
Aiutaci a divenire sempre più decisi,
a respingere gli assalti dell’impurità e della cupidigia.
Aiutaci a mantenerci fedeli e solleciti nelle preghiere.
Aiutaci ad accrescere il desiderio alla S. Messa e S. Comunione.
Aiutaci ad amare il nostro prossimo,
a vivere in pace con tutti,
a perdonare le offese e le incomprensioni,
così da offrire al Cuore del Tuo Gesù
la gioia di vederci attuare il suo messaggio evangelico.
Sotto il tuo manto di Misericordia ci rifugiamo,
o Santa Madre di Dio,
sicuri di essere da Te difesi dalle molteplici insidie del Diavolo.
Custodisci in noi la fede, l’amore di Dio, lo zelo per la sua gloria,
l’osservanza della santa Legge e delle direttive evangeliche.
Infine, o Madre dolcissima,
ti supplichiamo di assisterci
nel momento estremo della vita,
per difenderci dalle maligne insinuazioni del nemico infernale
e farci restare fiduciosi nella paterna bontà di Dio.
Confidiamo di poter entrare nel gaudio eterno del cielo
per cantare in eterno la Divina Misericordia. Amen.

Atto di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

Vergine di Fatima, Madre di Misericordia,
Regina del cielo e della terra, rifugio dei peccatori,
noi ci consacriamo in modo specialissimo al tuo Cuore Immacolato.
Con questo atto di consacrazione intendiamo vivere con Te
e per mezzo di Te tutti gli impegni assunti con la nostra consacrazione battesimale;
ci impegniamo altresì ad operare in noi
quell’interiore conversione
tanto richiesta dal Vangelo,
che ci libera da ogni attaccamento a noi stessi
e ai facili compromessi con il mondo,
per essere, come Te, solo disponibili a fare sempre la volontà del Padre.
E mentre intendiamo affidare a Te, Madre dolcissima e misericordiosa, la nostra esistenza e vocazione cristiana,
perché tu ne disponga per i tuoi disegni di salvezza in quest’ora decisiva che grava sul mondo,
ci impegniamo a viverla secondo i tuoi desideri,
in particolare per quanto riguarda un rinnovato spirito di preghiera e di penitenza,
la partecipazione fervorosa alla celebrazione dell’Eucaristia e all’apostolato,
la recita quotidiana del Santo Rosario
ed un austero modo di vita, conforme al Vangelo,
che sia a tutti di buon esempio nell’osservanza della Legge di Dio,
nell’esercizio delle virtù cristiane,
specialmente della purezza.
Ti promettiamo ancora di essere uniti al Santo Padre,
alla Gerarchia e ai nostri Sacerdoti,
così da porre una barriera al processo di contestazione del Magistero,
che minaccia le fondamenta stesse della Chiesa.
Sotto la tua protezione vogliamo anzi essere gli apostoli di questa, oggi tanto necessaria,
unità di preghiera e di amore al Papa,
su cui invochiamo da te una speciale protezione.
Infine ti promettiamo di condurre le anime con cui verremo a contatto,
in quanto ci è possibile,
ad una rinnovata devozione verso di Te.
Consapevoli che l’ateismo ha fatto naufragare nella fede un gran numero di fedeli,
che la dissacrazione è entrata nel Tempio santo di Dio,
che il male e il peccato sempre più dilagano nel mondo,
osiamo alzare fiduciosi gli occhi a Te,
Madre di Gesù e Madre nostra, misericordiosa e potente,
ed invocare ancora oggi ed attendere da Te la salvezza per tutti i tuoi figli,
o clemente, o pietosa, o dolce Vergine Maria.

Immacolata dello Spirito Santo

Immacolata dello Spirito Santo,
per il potere che l’Eterno Padre ti ha dato
sugli Angeli e sugli Arcangeli,
mandaci schiere di Angeli
con il capo San Michele Arcangelo
a liberarci dal Maligno e a guarirci.

Supplica a Maria

O Maria, con il tuo “sì” generoso
hai permesso a Dio
di entrare nella storia dell’uomo per salvarlo.
Grazie, o Maria, per aver accettato Gesù nella tua vita;
in tal modo tu lo hai fatto entrare nella nostra storia,
nella mia vita.
Insegna anche a me
a dire “sì” al Signore che chiama in mille modi.
Fa’ che possa comprendere
che nulla di grande,
di bello e di duraturo
potrà nascere nella mia vita
senza i tanti piccoli “sì” di ogni giorno
e di questo momento in particolare.
Mamma, ho bisogno di te;
ho bisogno del tuo amore:
stammi vicino, ti prego!
Grazie, Mamma.

Preghiera a Maria presentata al Tempio

O diletta di Dio, amabilissima fanciulla Maria,
potessi oggi io offrirti i primi anni della mia vita,
per dedicarmi tutto al tuo servizio,
come tu ti presentasti al Tempio
per offrirti all’amore di Dio.
Ho perduto tanti anni a servire il mondo
e i miei capricci.
Ma è meglio tardi che non cominciare mai.
Ecco, o Maria, che oggi mi presento a te
e mi offro al tuo servizio,
per quel tempo che mi resta,
poco o molto, da vivere su questa terra.
Ti consacro, dunque, o Regina,
la mia mente affinché pensi all’amore che tu meriti,
la mia lingua perché ti lodi, il mio cuore perché ti ami.
Accetta questa offerta,
o santissima Vergine,
per quella consolazione che sentì il tuo Cuore quando,
nel Tempio, ti donasti a Dio.
O Madre di misericordia,
con la tua potente intercessione
aiuta la mia debolezza
e ottienimi dal tuo Gesù
la forza di esserti fedele sino alla morte,
e fa’ che servendoti sempre in questa vita,
possa venire a lodarti in Paradiso. Amen

Preghiera a Maria Madre dell’Eucaristia

Madre cara dell’Eucaristia,
tu che hai generato la Salvezza del mondo,
continui ad offrircela in ogni Santa Ostia Consacrata,
umile pezzo di pane,
dove si nasconde la potenza della Risurrezione.
Anche in te, umile ancella,
divina casalinga,
la potenza del Signore Dio
si è nascosta nella piccolezza,
nell’accettazione,
nell’ascolto e nella povertà.
Sotto il peso delle nostre sofferenze,
sentiamo tutta la nostra insufficienza
ed imploriamo la potenza dell’aiuto Divino,
che opera dove non c’è più l’uomo,
dove non c’è più la certezza,
ma dove è solo il niente
ad essere colmato di Potenza.
Si apra il tuo Cuore Immacolato e quello del Figlio Tuo,
e l’unica vera ricchezza,
che è l’Amore Divino,
scenda a lenire le nostre angosce
e a sanare le nostre ferite,
così che noi,
salvati dall’Amore,
possiamo lodare, esaltare e glorificare per sempre
la SS. Trinità nella sua Eterna, Infinita e Divina Misericordia.
Amen.

Supplica alla Madonna del Buon Consiglio

Vergine gloriosissima,
scelta dall’eterno Consiglio
per Madre dell’eterno Verbo Incarnato,
Consigliere ammirabile,
tu sei tesoriera delle divine grazie
e avvocata dei peccatori,
ed io indegno tuo figlio:
a te ricorro,
affinché tu mi sia guida
e consigliera in questa valle di lacrime.
Ottienimi, per il preziosissimo Sangue del tuo Divin Figlio,
il perdono dei peccati
e la salvezza dell’anima.
Ottieni alla Santa Chiesa
il trionfo sopra il regno delle tenebre
e la propagazione del regno di Gesù Cristo su tutta la terra.
Amen.

Supplica a Maria Regina della Pace

Maria, Madre di Dio, Madre mia, Regina della Pace,
chiedi a tuo Figlio Gesù di darmi il dono della pace.
Intercedi per me la pace:
pace nel cuore, pace nella mente e nell’anima,
pace in famiglia, pace con tutti quelli che incontro,
la pace di Gesù.
Gesù, mio Signore e Salvatore, Fratello mio, Re della pace,
io vengo a Te con Maria,
la Regina della Pace, per chiederti umilmente
una nuova manifestazione del dono della pace.
Spargi su di me il tuo Santo Spirito di pace.
Donami la pace, Gesù,
pace dentro di me,
pace in famiglia, pace nella vita di ogni giorno.
Dona la pace alla nostra nazione,
a tutte le nazioni,
la pace tra i popoli, la pace nel mondo.
Gesù mediatore tra me e il Padre,
portami al Padre per pregare per la pace.
Padre,
Padre di Gesù, nostro Padre, mio Padre,
vengo a Te con tuo Figlio Gesù.
In Lui, con Lui, per Lui,
prego per la pace:
pace dentro di me,
pace attorno a me,
pace nel mondo.
Amen.