Un libro usato molto poco – Il rito degli esorcismi

Un libro usato molto poco -Il rito degli esorcismi
 
 
Viene usato troppo poco questo preziosissimo testo. Innanzitutto per la difficoltà che le anime hanno nel reperire un esorcista. Ivi, una volta rinvenutolo, per l’infinita schiera di domande “previe” che questo pone, come in una seduta analitica, all’anima stessa; quindi i suoi talvolta prevenuti dubbi, le sue opposizioni verbali e, infine, spesse volte la sua mesta rinuncia all’esecuzione dell’esorcismo. Talvolta, lasciatecelo dire, anche per una sua manifesta imcompetenza.
Una serie di parametri che servono molto spesso unicamente a Satana, che tra l’altro (un esorcista esperto lo sa bene), cerca con tutti i mezzi possibili che quell’anima, vittima di sé, non riceva alcun ristoro spirituale e rimanga lì, nella sua desolata condizione. Si veda ad esempio ciò che fece con la Beata Eustochio e il suo esorcista Girolamo (omonimo del Santo), quando purtroppo incappò in una concatenazione di possessioni diaboliche dalle quali solo inizialmente il sacerdote la difese (cfr. sulla vita di questa santa monaca il libro “Attirami, noi correremo” – Edizioni La Casa di Miriam)
Ecco perché come Cenacolo e Casa Editrice ci impegniamo con tutti i nostri mezzi, tanto nella preghiera quotidiana, nella Messa e nella vita spirituale, che nelle stesse pubblicazioni, affinché queste anime trovino comunque una via di speranza, mai sostitutiva a quella materna della Chiesa, cui il ministero dell’esorcista fa riferimento (ma anche il nostro ministero laicale!), ma sempre in comunione piena con la Chiesa. Perché se mancasse questa, come preambolo metodologico, allora a nulla servirebbe ciò che facciamo.
 
Edizioni Cattoliche e Cenacolo La Casa di Miriam 24h
Piazza del Monastero, 3 – Torino
Tel. 340592741 – www.lacasadimiriam.altervista.org