I Magi letteralmente “adorarono” il bambino Gesù appena lo videro

I Magi letteralmente “adorarono” il bambino Gesù appena lo videro – Meditiamo dal testo greco di Mt 2,11:
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone
 
Matteo usa il verbo greco “προσκυνέω” (proskynéō) per descrivere il comportamento dei Magi appena videro Gesù bambino. Questo verbo è un composto, che include il verbo baciare (il pavimento, chinandosi in riverenza), ossia il verbo “kyneo”.
L’atteggiamento dei Magi è molto eloquente, soprattutto dato il contesto: vengono da lontano, sono ricchi e sapienti, evidentemente non facili a certi comportamenti, e soprattutto non sono di Israele, non hanno avuto alcuna previa formazione sulla venuta del Messia (i profeti, ecc.). Matteo tuttavia non si risparmia lessicalmente, e parla di una vera e immediata adorazione dei Magi.
Questo può farci pensare molto, pensando a noi oggi, a che cosa diamo alla nostra “adorazione”.
Amen
 
Edizioni e Libreria Cattolica La Casa di Miriam
Piazza del Monastero 3 – 10146 – Torino