San Pio V e i digiuni che pochi conoscono

San Pio V e i digiuni che pochi conoscono

“Digiunava con tanto ardore nell’Avvento, nella Quaresima e nelle vigilie comandate dalla Chiesa, che non solamente faceva un unico pasto al giorno, e quello moderatissimo, ma non mai si trova che egli si lasciasse indurre a dispensarsene e nutrirsi di carni, quantunque sia per la sua età avanzata che per le sue infermità abituali i Medici non solamente lo sconsigliassero, ma lo pregassero a derogare in se stesso a quelle leggi, le quali la Chiesa Santa non intende che abbiano luogo in una precisa e pura necessità.
Era degna di ammirazione la frugalità della sua mensa; trovandosi in quel tempo a Roma il famoso dottore Martino Navarro, udendo che tutto il mondo parlava con meraviglia ed edificazione di quella frugalità Pontificia, si adoperò per chiarirsene con gli occhi propri; e gli riuscì di vederlo più volte digiunare anche in giorni di festa, nei quali egli supponeva che il trattamento dovesse essere meno rigoroso e più lauto.
“Era così frugale nella sua mensa, che si trattava meglio di lui qualunque minimo ecclesiastico di Roma. Io ne sono testimone oculare per averlo visto digiunare più volte, non solo nei giorni feriali della settimana, ma in quelli della sua nascita e della sua coronazione, celebrati in tutta Roma con molta magnificenza” – scrive il medico a testimonianza di lui.
Ma per quanto S. Pio cercasse in tutti i modi di tenere nascoste al mondo le sue austerità, non poté tuttavia impedire che il mondo ne venisse informato, in modo che ad esempio il re di Portogallo, nel rallegrarsi per la vittoria di Lepanto, si espresse che essa fu ottenuta così gloriosa e piena per nessun altro contributo che quello dei digiuni, delle lacrime e delle veglie mai interrotti del Pontefice.
Per mezzo dei patimenti cercò sempre, quanto più riuscì, di assomigliare al nostro Salvatore, meditando intensamente e quotidianamente la sua passione […]”
(P. A. Maffei, Vita di San Pio V Pontefice Libro VI, Capitolo VI, p. 359)

Edizioni Cattoliche La Casa di Miriam 24h
Piazza del Monastero, 3 – Torino
www.lacasadimiriam.altervista.org