L’importanza del nostro “Amen”

Potrebbe essere un'immagine raffigurante cielo e testo

Quando alla fine delle preghiere o durante la Santa Messa siamo chiamati a professare il nostro “Amen”, dobbiamo farlo con piena partecipazione, mai per abitudine o con disattenzione spirituale. In quella parola, infatti – che spesso e ripetutamente Gesù stesso utilizza ad introduzione di alcuni suoi discorsi (es. “In verità, in verità vi dico…”), è contenuta la nostra certezza, la solidità della nostra fede, la nostra piena e certa adesione di verità a quanto precedentemente professato nella liturgia o nella preghiera personale.

“Amen” diventa così un termine tutt’altro che rituale della nostra fede, ma specifico, singolare e determinante. Amen: solidità! Amen: certezza! Amen: verità! Amen: sia davvero così! Amen

Edizioni e Libreria Cattolica La Casa di Miriam – Con Cenacolo 24h Tel. 3405892741 – Piazza del Monastero 3 Torino